Blog — 01 novembre 2009

Alda Merini
Intervento contro la guerra
Bollettario n°29, 1999 (Chiamata contro le armi)

O guerra che tocchi soglie di vento
con mani impietose e guardi traverso le tracce dei nostri amori.
Guerra che isoli le case le forze
guerra che corri nel sangue
guerra che fai del sangue la tua bandiera
e sventoli oltraggiosa dove c’erano colline di pace
dove c’erano colline di donne.
Anche tu sei una donna guerra.
Una donna priva di seni e di fianchi
lo scheletro di una morte
che non sa neanche giacere in pace.

8 maggio 1999

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *