Blog — 18 Aprile 2012

Francoforte sul Meno. Il 4 maggio parte la V edizione del Festival di Poesia Europea

di Valeria Marzoli Clemente,
da de.it.press

Francoforte sul Meno – Il “Festival della Poesia Europea” si è affermato in tempi rapidi. E’ in progress, cinque giorni (4 – 8 maggio) in cui si parlerà, si ascolterà poesia, ascolto come conoscenza, pratica delle relazioni. Non mancheranno incontri, dibattiti, lesungen con poeti che hanno già notorietà internazionale.

Biblioteca Comunale di Francoforte.

Questo risultato è un enorme attestato di fiducia da parte della città che lo ha sempre patrocinato nella persona del sindaco uscente, la Dr. Petra Roth che ha concesso la sede storica del Römer per la “lesung” nella serata finale del Festival.

Ma anche ricordiamo editori europei, librerie, Istituti di Cultura islandese, irlandese, dei Paesi Bassi, Università che hanno instaurato relazioni con il Festival e al contempo, l’entusiastico interesse dei poeti partecipanti: per loro, il Festival, offre l’opportunità di una “vetrina” attuale per la loro opera.

Casa natale di Goethe

Gli ospiti della prima serata del Festival sono: Mila Haugová, Lars Gustafsson  e Matthias Göritz. La loro “lesung” si terrà il 4.5 nella sede del Goethe  Institut (ore 19) a cui interverrà Helga Nagel, direttrice dell’AMKA, che porgerà il saluto della città. Sarà poi il Presidente del Comitato del Festival, il poeta greco Titos Patrikios a introdurre la serata.

Gli altri poeti quali: Annalisa Saccà, Jacqueline Risset, Titos Patrikios, andranno in scena il 6.5 ( ore 19 ) a Bad Soden, nella nota Galleria della BadHaus. Il poeta tedesco Reinhart Moritzen rileggerà in tedesco intervallati da musica, i loro versi.
Mentre il saluto è affidato alla signora Claudia Numann e a Marcella Continanza, direttrice del Festival. L’intervento, al Dr. Helmut  von der Lähr.
Tra le novità di questa V edizione spicca il dibattito dal tema: ”Il poeta nella società globalizzata” con lesung che avrà luogo il 7.6 ( ore 19.30 ) nella Biblioteca Comunale di Francoforte.
Nel dibattito si parlerà delle diverse esperienze politiche, culturali e sociali delle tre protagoniste: Jacqueline Risset, Eiléan Ní  Chuilleanáin, Nadia Cavalera. Moderatrice: Barbara Höhfeld. Voce recitante: Manuela Koschwitz.
Una sezione è dedicata, nei giorni 5 – 8 maggio, a “Schermo Poetico: quando la poesia entra nel cinema”, proiezioni di due film presentati alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e che saranno presentati al Film forum di Höchst: “Poesia che mi guardi” ( 5.5 ) di Marina Spada e “Radici” ( 8.5 ) di Carlo Luglio. Saranno ospiti delle serate: la regista Marina Spada e il musicista napoletano Enzo Gragnaniello che ha interpretato e scritto la colonna sonora del film. La serata del 5 maggio a Höchst sarà moderata da Anna Picardi.
Un Festival assolutamente attuale e imperdibile, che rappresenta l’Europa con la voce dei poeti e serve a mantenerla sotto i riflettori “con le armi della poesia”. Ci si augura, per il gran lavoro svolto e dalla direttrice artistica, Marcella Continanza e dall’operosità del team dell’Associazione “Donne e Poesia Isabella Morra” che lo promuove, che questa V edizione soddisfi “il popolo dei poeti”, attivi i contatti e inneschi una passione contagiosa per la poesia come accade per gli “Amici del Festival” che hanno un senso di appartenenza. E ricordiamo: Silvana Bussman, Reinhart Moritzen, Beppe e Grazia Sperone, Emanuele Padula. Valeria Marzoli Clemente, de.it.press

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.