Blog — 19 Luglio 2013

Messina_Bridge_1

 WWF: 

WWF: “Trivelle nello Stretto, rischi esplosivi”. Ricerca idrocarburi

Venerdì 19 Luglio 2013 14:53
Prismanews

Nell’ambito della campagna “Sicilia: il petrolio mi sta stretto”, il WWF ha chiesto al Ministero dell’Ambiente di bocciare i progetti di ricerca di idrocarburi.

Gli stessi che Eni e Edison hanno presentato nel Canale di Sicilia, attualmente al vaglio della Commissione Valutazione di impatto Ambientale. Questi nuovi progetti si sommano ai due permessi di ricerca già concessi alle stesse Compagnie in area contigua e a altri sette titoli minerari tra istanze, permessi e concessioni che pure insistono nel Canale di Sicilia, un’area ricchissima di biodiversità, di turismo, ma anche di vulcani sottomarini tuttora attivi e considerata ad alto rischio sismico.

 

 

Venerdì 19 Luglio 2013 14:53
Prismanews

 

Nell’ambito della campagna “Sicilia: il petrolio mi sta stretto”, il WWF ha chiesto al Ministero dell’Ambiente di bocciare i progetti di ricerca di idrocarburi.

 

Gli stessi che Eni e Edison hanno presentato nel Canale di Sicilia, attualmente al vaglio della Commissione Valutazione di impatto Ambientale. Questi nuovi progetti si sommano ai due permessi di ricerca già concessi alle stesse Compagnie in area contigua e a altri sette titoli minerari tra istanze, permessi e concessioni che pure insistono nel Canale di Sicilia, un’area ricchissima di biodiversità, di turismo, ma anche di vulcani sottomarini tuttora attivi e considerata ad alto rischio sismico.

 

 

 

 

 

http://www.prismanews.net/prismanews24/wwf-trivelle-nello-stretto-rischi-esplosivi-ricerca-idrocarburi.html

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.