Racconti

Sebastiano Cavalera, mio padre

Nadia Cavalera Sebastiano Cavalera, mio padre Lavoratore incallito, dall’animo libertario con un profondo senso del dovere, e dalla mente contemplativa, incline alla meditazione, alla filosofia; designer dei suoi sogni, e inventore di ciò che gli abbisognava; [...]

Michela Apollonia Riccardi, mia madre

  È nata a Galatone (Lecce), in un vicolo di Armando Diaz (cuore del centro storico), il 28 agosto del 1921, da Filomena Cascarano e Giovanni Riccardi, che sulla stessa strada, ad angolo col vicolo, gestivano [...]

la {[(s)(pe}{cu)[(la]trice)]}

la {trice)]} infine si era convinta: la prima in assoluto adottata poi trascurata se non abbandonata speculazione nazionale aveva preso le salenti mosse dalla sua terra natale dove fino a tutto il IV secolo avancristiano era [...]

COMUNIA

Oggi il problema centrale è il lavoro. Ignorato dai politici in carica, che continuano a parlare di ciò, che alla collettività non interessa minimamente. Qui di seguito il mio sogno di una città ideale, dove il [...]