Poesie

Brindisi/Modena, per Melissa Bassi

Brindisi/Modena                     per Melissa Bassi Mi sento un pendolo suonato da due poli avvitato strangolato la vecchia Brindisi amata e tanto cantata per la riscossa desiderata Ora è nella giovane carne sbrindellata dal doppio militare petto [...]

I prestanomi: uomini senza (particolare)

                I prestanomi: uomini senza (particolare) [...]

3 spoesie, di Nadia Cavalera

  C’era in lontana era una pianura che dissetava la mia calura ora è alla cartina del sole bravagentemente impura Le aziende vendono fumo e i politici d’onore tisici ne fanno di senso grumo Quelli se [...]

La sinistra parlamentare, di Nadia Cavalera

. . . . . . . …………………………………………………………………. Passano gli anni e solo lo spread cambia… La sinistra parlamentare è tentata di mollare perché molte migliorie per il welfare non sono state accettate ma deve ingoiare [...]

“Adriana” per Adriana, di Nadia Cavalera

Adriana, 1972 (da Superrealisticallegoricamente)  Per mia sorella Adriana, persa quarant’anni fa in un incidente stradale, a Roma. Aveva 26 anni. Adriana, 1972 (da Superrealisticallegoricamente)                                            Adriana Cavalera, 1961 [...]

La vera non violenza, di Nadia Cavalera

Nadia Cavalera La vera non violenza La vera non violenza è rispettare finalmente il proletariato violentato per definizione nei secoli dei secoli e sempre più vasto in quanto inglobante progressivamente il vecchio ceto medio nella delineazione [...]

I vertici a Genova, di Nadia Cavalera

    A proposito di DIAZ e delle assoluzioni facili… Nadia Cavalera I vertici a Genova I vertici a Genova sono stati assolti e con ragione di magione hanno solo eseguito le sirene carene catene di [...]

Rap scupidù, di Nadia Cavalera

Nadia Cavalera Rap scupidù Eliminiamo il parlamento lallamento tout court A che serve dimmi tu  a che serve dimmi tu scupidù È serpente abbiente inefficiente dracula del committente È mediatore sfiduciato intossicato d’ogni reato È appendice infelice [...]

Per L’Aquila, di Nadia Cavalera

Nadia Cavalera Per L’Aquila* Potentia de lu patre conforta me Dov’è il cucinino la tendina del lavello lo strofinaccio biancoblu all’appendino? Sapientia de lu filiu ensenia me Dov’è la terrazza giardino gli uccelli la gatta la [...]

Il poeta, spoesia di Nadia Cavalera

Nadia Cavalera Il Poeta Il poeta un innocuo che gioca col fuoco ma non cambia niente lascia tutto uguale immantinente da SPOESIE [...]