(1) Reader Comment

  1. Grazie Nadia. Nel tuo scritto rivivo la stessa atmosfera “sensibile” di ieri a Modena. Le nostre voci si avventurano ancora nei silenzi rumorosi dell’indifferenza, perché la poesia suona contro ogni discriminazione e indifferenza dominante. Grazie ancora. Meth.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *