Bibliografia Libri — 22 Maggio 1993

 

Nadia Cavalera
I prestanomi: uomini senza
Rotengel, Modena 1993

Libro d’artista
in 3 esemplari

RECENSIONE

Notiziario letterario
di
Giovanni Amodio

da Taranto sera, venerdì 14 gennaio 1994

“Bollettario” una rivista prestigiosa d’avanguardia letteraria, diretta dal notissimo padre del Gruppo 63 Edoardo Sanguineti, dopo i numeri monografici dedicati alla Spagna, Cina, Ungheria, Portogallo, Kurdistan. Austria, Nicaragua, annovera nei ” supplement!” due opere della poetessa brindisina Nadia Cavatera: “Vita Novissim” e ultima in ordine di edizione “I prestanomi: uomini senza”, un’opera intrigante e di grande forza espressiva, dove la tematica dell’ambigua identità letteraria viene affrontata senza ipocrisia e con forte senso della denuncia sociale, civile ed etica.
Qui di seguito riportiamo uno stralcio significativo del lavoro:
“…ché vedi, anche questa è mafia: uno dà l’idea dettagliata: l’altro un po’ allenato la scrive come può (: tanto c’è il broker che garantisce); un altro, addetto alle pubbliche relazioni, si fa credere l’autore, ma per somma ipocrisia, per favorire lo sperticamento discreto della mediazione ma anche e soprattutto per loschi fini (: ahhh appropriarsi di quelle purissime perle per non sentirne gli strali!) si trova un prestanome; un altro ancora, bavoso di consensi, onora le operazioni di lauti finanziamenti (: e l’origine?); infine il critico dal raddoppio delle paghe illuminato (prima cosi equilibrato), grida al miracolo ….”.

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.