Blog — 01 Agosto 2012

 Non so se questa notizia possa essere interessante. Intanto la riporto

http://www.staffettaonline.com/articolo.aspx?ID=107147
01/08/2012 | Gas Naturale – GPL – GNL |

La notizia del ritiro di Erg dal GNL di Priolo lascia perplessi per più di un motivo. Per il modo in cui è stato annunciato da uno solo partner della joint venture paritetica. Per l’assenza fino a questo momento di un comunicato congiunto. Per la mancanza altresì di indicazioni sulle decisioni della Shell, quasi fosse stata colta di sorpresa. Il ch …

Se ne parlava già il 30 luglio

http://www.staffettaonline.com/articolo.aspx?ID=107095
lunedì 30 luglio 2012

Gnl, Erg esce dal progetto di terminal a Priolo
Si attende la reazione della Shell

Il Consiglio di Amministrazione di Erg, riunitosi oggi , ha deliberato di uscire dal progetto per la realizzazione di un terminale di rigassificazione di gas naturale liquefatto (GNL) nel Comune di Melilli, in provincia di Siracusa, con una capacità di 8 miliardi di metri cubi annui.
Lo annuncia la stessa società in una nota.
Il progetto, nato nel …

 Ma a dicembre pare ci siano stati dei problemi…

Mega-incendio all’impianto Erg
Martedì 20 Dicembre 2011 11:57 di Antonio Condorelli
http://livesicilia.it/2011/12/20/mega-incendio-allimpianto-erg/

Maxi-incendio nell’impianto Erg di Priolo.
Questa mattina, intorno alle 10,40, un incidente stradale all’interno dell’impianto ha portato uno dei veicoli a colpire un magazzino di stoccaggio: un’enorme colonna di fumo, visibile anche da Catania, si è alzata dallo stabilimento, dove sono intervenuti i mezzi antincendio e alcune ambulanze. “La situazione – affermano però dalla Erg – è già tornata sotto controllo. L’incendio non è dovuto a un problema relativo alla sicurezza degli impianti ma a un normale incidente stradale”. Nel rogo non ci sarebbero morti né feriti gravi.

Allarmati i componenti del comitato anti-rigassificatore. “Questa – spiega a Livesicilia Mario Giarrusso, legale dei comitati siracusani – è la zona in cui dovrebbe sorgere il rigassificatore, zona ad altissimo rischio in cui sono preventivate le perdite di gas durante le operazioni di carico e scarico. Appaiono pertanto confermate le perplessità già denunciate dalle associazioni ambientaliste alla magistratura, si tratta di un’area ad altissimo rischio”.

Ultima modifica: 20 Dicembre 2011 ore 17:06

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.