Poesie Poesie Verbali — 29 marzo 2012

Nadia Cavalera
Dopo l’acme del sessantotto

Dopo l’acme del sessantotto
scoccò
per i superiori sfruttatori
la reconquista a  dirotto spotto
e
s u b a l t e n a m e n t e
per gli inferiori loro sostenitori
intraprendenti cialtroni
la recessione al botto trotto scotto
Ché chi ha avuto tutto
gode
dell’altrui totale umiliazione
(: pronte però per i media le lacrime di scena)

da SPOESIE

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *