Blog — 02 Maggio 2012

Mo24 – Il quotidiano on line di : Notizie, eventi, informazioni, politica ed economia della città e dalla provincia ultimo aggiornamento
banner
blank
Mo24.it - Eventi e Notizie da  in Tempo Reale
banner
blank

Gas Rivara – Il commento di Grayson Nash, Amministratore delegato di ERS, sul diniego della Regione Emilia Romagna per laccertamento tecnico

Roma, 2.5.2012 – “La notizia della formalizzazione da parte della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna del diniego dell’intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico per l’accertamento tecnico preliminare, proposto da Erg Rivara Storage e approvato dalla Commissione VIA del Ministero dell’Ambiente, non rappresenta per noi una sorpresa”. Così commenta Grayson Nash, Amministratore delegato di ERS, la recente comunicazione della Giunta regionale che prelude alla pubblicazione della delibera di giunta.

La fase di accertamento ha ricevuto il decreto favorevole di compatibilità ambientale da parte del Ministero dell’Ambiente di concerto col Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

“Aspettiamo di valutare, con tutta l’attenzione necessaria, la delibera, che ci aspettiamo motivata tecnicamente e non solo politicamente” afferma Nash, che poi sottolinea:

“Non possiamo non rilevare una irritualità, sia nei modi che nei tempi, dell’azione comunicata dalla Regione Emilia-Romagna. Continuiamo a considerare l’accertamento tecnico preliminare, ovvero la ricerca scientifica per la quale abbiamo avuto il via libera dal Ministero dell’Ambiente, uno strumento fondamentale per verificare la fattibilità e la sicurezza del nostro progetto”.

“Desidero sottolineare – conclude Nash – che confermiamo l’obiettivo di andare avanti con il progetto di stoccaggio di gas di Rivara, che consideriamo sicuro, sostenibile dal punto di vista ambientale e strategico per le esigenze nazionali di approvvigionamento energetico”.

Rivara, Erg al Tar contro l’Emilia Romagna

Roma, 3 luglio – Erg Rivara Storage non si arrende sul progetto di stoccaggio gas a San Felice sul Panaro, messo seriamente a rischio dal terremoto in Emilia Romagna (QE 6/6). La società ha annunciato di aver ricorso al Tar contro la delibera della Regione che nega l’intesa con il Mse per l’avvio del programma preliminare di ricerca scientifica, volto a verificare la compatibilità geologica dello  

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.