Blog — 05 Luglio 2012

QUESTA è la zona devastata in Basilicata dalla presenza dei giacimenti petroliferi
Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
Val d’Agri

Val d’Agri
Paese/i Italia
Regione/i Basilicata
Provincia/e Potenza
Comuni principali Armento, Castronuovo di Sant’Andrea, Corleto Perticara, Gallicchio, Grumento Nova, Guardia Perticara, Marsico Nuovo, Marsicovetere, Missanello, Moliterno, Montemurro, Paterno, Roccanova, San Chirico Raparo, San Martino d’Agri, Sant’Arcangelo, Sarconi, Spinoso, Tramutola, Viggiano,
Fiume Agri
Superficie 1.405,45 km²
Comunità montana Medio Agri, Alto Agri
Sito internet

La Val d’Agri è una sub regione della Basilicata compresa tra i monti Sirino e Volturino. Prende il nome dal fiume Agri, che attraversa tutto il suo territorio.

Geografia

È una delle zone più importanti della regione sia come cultura che come economia; infatti nella prima metà del Novecento sono stati scoperti in queste zone dei giacimenti petroliferi, ma solo negli anni ottanta è iniziato lo sfruttamento e ad oggi il petrolio della Val d’Agri fornisce oltre il 10% del fabbisogno nazionale. Questa cifra è destinata ad aumentare, visti i progetti e i lavori in corso di espansione dei pozzi, ancora non del tutto sfruttati. Nell’ultimo decennio sono stati scoperti ulteriori giacimenti petroliferi tanto da supporre che nella valle ci sia il più grande giacimento d’Europa. Ma c’è da menzionare anche un importante turismo invernale dovuto a numerose piste sciistiche e un turismo di stampo culturale-naturalistica per la bellezza e ricchezza dei luoghi. La zona è in parte compresa nel Parco nazionale della Val d’Agri e Lagonegrese.

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.