Blog — 01 Gennaio 2007

ANTONINO CONTILIANO
non saprei dirti se più l’indignazione, il disprezzo, il vomito, la sinistra che non c’è o l’impotenza o la voglia magica di un’esplosione a tempo di quel cane di Bush che avanza come una pistola puntata, che colpisse in tempo reale esecutori, mandanti e complici antenne, ripetitive il trofeo macabro di una morte scontata, già preannunciata e quotidianamente sbattuta ad ogni momento sui video e le pagine del pasto, cattolico e religioso, è ciò che mi ha mandato in tilt o altra atavica ribellione, ma di una cosa sono certo: sono i veri mandanti e le accolite famiglie bushiane che mi mancano su quella FORCA (licenza poetica, ndr).
IMPICCATO SADDAM HUSSEIN, come dice un mio amico (Giovanni Lombardo), lo stupidario criminale, idiota e globale, del nostro/monstrum Occidente non ha limiti, ed è, forse, il suo vero simbolo di pace al mercato.

BEN BAZALGETTE
la pena di morte viene praticata tutti i giorni anche per reati molti minori di quelli di saddam. la vergogna sta nel fatto che non è stato processato per la maggior parte delle atrocità che ha commesso, al grande dispiacere dei curdi e non solo. qui si è voluto evitare un processo internazionale (come per milosevic) perché avrebbe avuto occasione di puntare il dito (come ha fatto milosevic) contro tutti i suoi “collaboratori” negli anni – bush senior in primis. cmq i terroristi ringraziano per il martire regalato, e nel frattempo i suoi ex colleghi barthisti rimangono al governo…

xqr la tv, sta anche ai genitori, e non, scegliere di cambiare canale o spegnere, oppure fare il gesto da anno nuovo e lanciare il televisore fuori dalla finestra!

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.