Blog — 07 Gennaio 2013
Un suo autoritratto
580607_10200387948689353_149281867_n
A shilling life will give you all the facts:
How where and why nacque il 6 settembre 1930
How andò a scuola a cinque anni
How gli piacesse giocare con le bambine
How cambiasse scuola ogni anno perché indesiderato
How a 14 anni suonasse nei ristoranti e nei matrimoni
How leggesse Baudelaire, Laforgue, Nievo e Pirandello
How corteggiasse le ragazze e portasse le serenate
How per questo una notte fosse arrestato
How giocasse a pallone
How disegnasse in campagna e sugli argini dei fiumi
How frequentasse i ceramisti di Vietri
How impazzisse per il jazz e per il ballo
How impazzisse per Bach e Chopin1
How frequentasse l’Accademia BB.AA. di Napoli
How avesse ricavato da una soffitta lo studio di pittore
How scrivesse poesie incomprensibili
How imparasse l’incisione all’Accademia di Urbino
How fosse invitato anche alla Quadriennale di Roma
How avesse fatto il giudice scomodo per 45 anni
How avesse scritto saggi e poesie
How avesse pubblicato tanti libri
How …nessuno mai li leggesse
.
.
Nadia Cavalera: «Era un autore che leggevo e stimavo particolarmente e lo consideravo un artista totale, poeta, pittore. grande sperimentatore di linguaggi. Il suo “Cautio criminalis”  del 2006 sugli errori della storia e sul  tradimento della giustizia lo trovo di grande attualità. Straordinario il suo tentativo di ricomporre le ferite con la poesia. E’ tornato da tempo sul mio comodino per un approfondimento»

Share

About Author

admin

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.